Sites


Manuale di Scribus

Script e automazione delle attività

Questa sezione riguarda un uso un po' specializzato di Scribus. Se non conosci Scribus, non ne avrai bisogno subito, ma è interessante leggere questo capitolo per comprendere le possibilità di utilizzo del software.

Uno script è un piccolo programma che ti consente di eseguire un'attività. Uno script è in realtà una serie di istruzioni scritte in un semplice file di testo. L'avvio dello script avvia attività automatiche. Queste attività potrebbero essere eseguite dall'utente stesso, ma sono una sequenza difficile da ricordare o istruzioni per eseguire un'attività ripetitiva, che diventa noiosa da raggiungere. Gli script possono persino estendere la funzionalità del software senza dover intervenire nel codice sorgente. Questo è un vantaggio significativo perché la creazione di uno script è molto più semplice della programmazione del software stesso.

Gli script consentono a ciascun utente di adattare Scribus alle proprie esigenze. Consentono inoltre alla community di condividere funzionalità non ancora incluse in Scribus. Qualsiasi nuovo script può essere caricato sul wiki di Scribus. Quindi copia semplicemente lo script che preferisci e incollalo in un editor di testo e salvalo sul tuo computer. Puoi quindi caricarlo in Scribus andando nel menu [Script] > [Esegui script...]

Gli script per Scribus sono scritti nel linguaggio di programmazione Python, noto per la sua semplicità e con il quale non si rischia di danneggiare il computer o influire sul software. L'ultimo paragrafo ti fornirà diverse risorse per trovare aiuto su Python.

Lanciare uno script

Quando hai installato Scribus, sono stati installati automaticamente dieci script che puoi avviare dal menu [Script] > [Script Scribus]:

  • Aligne_image_in_frame
  • Autoquote: questo script converte virgolette e apostrofi nelle loro versioni tipografiche
  • CalendarWizard: crea un calendario
  • color2csv: salva in un file l'elenco dei colori utilizzati nel file corrente
  • ColorChart: questo script produce una tabella colori dai colori del documento corrente
  • csv2color: importa i colori da un file creato da color2csv
  • DirectImageImport: crea una cornice immagine e importa un'immagine in essa
  • FontSample: crea l'elenco di caratteri installati nel sistema con testo di esempio
  • importcsv2table: importa i valori in una tabella
  • InfoBox: aggiunge una piccola cornice a una cornice di testo corrente

È possibile adattare uno script alle proprie esigenze. Per fare ciò, puoi copiarlo dalla sua posizione predefinita:

  • Su Linux /usr/share/scribus/scripts/
  • Su Mac OS X /utenti/nome utente/scribus/trunk/scribus/scribus/plugins/scriptplugin/script/
  • Su Windows 7 C:\Programmi\Scribus1.4\share\scripts

È possibile posizionare le copie in una cartella Script nei documenti. È quindi possibile modificare lo script con il software di elaborazione testi come spiegato nella sezione successiva e avviarlo con [Script] > [Avvia script...].

Aggiungi script

La migliore fonte per trovare script è il wiki di Scribus. Se vai alla pagina wiki.scribus.net (http://wiki.scribus.net) e fai clic sulla categoria "Script" (http://wiki.scribus.net/canvas/Category:Scripts) nella menu a sinistra, troverai collegamenti a dozzine di script che puoi copiare sul tuo computer.

Ad esempio, per copiare lo script chiamato "Aggiunta di 'DRAFT' a un documento" che inserisce la parola "DRAFT" nella pagina corrente è necessario:

  • Apri un editor di testo. Se non hai installato nessun editor di testo -o se non sai cos'è un editor di testo!- ti consigliamo di installare Gedit (http://www.gedit.org)
  • Nel wiki, fai clic sul link Aggiunta di 'DRAFT' a un documento (http://wiki.scribus.net/canvas/Adding_'DRAFT'_to_a_document), vai al frame contenente il codice e copia tutto il suo contenuto
  • Apri il tuo editor di testo Gedit, incolla il contenuto degli appunti in un nuovo documento
  • Salvare questo file con il nome "draft.py" sul desktop

Sei pronto per iniziare lo script in Scribus:

  • Assicurarsi che un documento sia aperto
  • Vai a [Script] > [Esegui script...] e cerca lo script "draft.py" sul desktop e aprilo
  • Non appena si fa clic su OK, la parola DRAFT apparirà sulla pagina corrente

Crea script

Se hai bisogno di uno script che risponda alle funzionalità di cui hai bisogno, ma non esiste sul wiki, puoi comunque crearlo tu stesso o utilizzare i servizi di un programmatore che ti sta vicino che lo scrive per te.

Questo è tanto più semplice poiché, molto spesso, non dovrai creare i tuoi script da zero, ma sarai in grado di costruire il tuo script da uno degli script che troverai sul wiki.

Torniamo al nostro esempio e immaginiamo che tu volessi apparire la parola BOZZA invece della parola DRAFT. Esamina lo script che abbiamo incollato nell'editor di testo.

  • Nella riga 25 sono le parole draft = "DRAFT"
  • Aggiungi il carattere "#" all'inizio di questa riga: questa riga verrà ora ignorata da Python
  • Vai alla riga 27 dove si trova la parola "BOZZA" e rimuovi il simbolo "#" all'inizio della riga
  • Salvare il file ed eseguirlo di nuovo in Scribus

Per trovare aiuto o per saperne di più

Questa sezione contiene solo una breve panoramica degli script. Se vuoi continuare ad esplorare le possibilità offerte dagli script, ti offriamo alcuni link e risorse che puoi essere molto utili.

Introduzione alla sintassi di Python

Python è un linguaggio semplice e ampiamente utilizzato, quindi ci sono molti modi per accedere alle informazioni su di esso. Ecco alcuni riferimenti:

Comandi Python specifici di Scribus

Un elenco di comandi Python specifici di Scribus è disponibile in [Guida] > [Manuale di Scribus] nella sezione "Per sviluppatori > API script"

Anche gli umani possono aiutarti!

Hai domande ardenti sugli script su Scribus? C'è una buona possibilità di trovare qualcuno che possa aiutarti a scrivere il tuo script (o anche, con un po' di fortuna, che la scriverà per te!)?

Per parlare con la comunità di utenti e sviluppatori di Scribus, puoi scrivere alla mailing list di scribus, vai a questa pagina di abbonamento http://lists.scribus.info/mailman/listinfo/scribus e scrivi a questo indirizzo: scribus@lists.scribus.net.

Per contattare utenti in diretta, puoi unirti a loro sul canale di chat di Scribus su freenode. Se non disponi di un software di chat irc o se non sai di cosa si tratta, puoi anche collegarti alla comunità di chat tramite questa piattaforma online: http://wiki.scribus. net/canvas/Special:WebChat.

Nota che questi canali di discussione sembrano funzionare tutti in inglese, ma non esitare a porre le tue domande in italiano, ci sarà sempre qualcuno che ti risponderà.

Le possibilità del file sorgente .sla

Per completare questa panoramica delle possibilità più specializzate di Scribus, parleremo ora del formato del file sorgente di Scribus e di cosa può fare. Innanzitutto, tieni presente che siamo nell'universo del software libero e che i formati sono aperti. Nel caso di Scribus questo significa concretamente che l'utente ha accesso al suo file sorgente anche se Scribus non è presente sulla sua workstation. In effetti, basta un semplice editor di testo per aprire in modalità testo un file Scribus che sarà in una forma leggibile sullo schermo e comprensibile per l'utente. Ci vuole solo un po' di pratica e un esame approfondito per scoprire la struttura di questo documento. Da lì per sfruttare questa possibilità, c'è solo un passo!

Un formato modificabile

L'estensione .sla è contigua alla fine di tutti i nomi dei file Scribus. È facile individuare questo file nel record di produzione. Usando un semplice editor di testo, apri un file .sla di tua scelta ed esaminalo. A prima vista, si può essere sorpresi, ma dopo il primo momento di sorpresa scoprirai rapidamente tutti i vantaggi che si possono trarre da un tale file. Con semplici comandi Cerca e sostituisci... di uno script, puoi modificare questo file senza dover aprire l'interfaccia di Scribus. Naturalmente, ciò non significa che è possibile montare un file Scribus interamente senza passare attraverso l'interfaccia. Ma se è necessario apportare alcune modifiche più complesse, l'uso dell'editor di testo sarà la soluzione più efficace.

Nell'esempio seguente, vediamo parte del codice. È perfettamente ordinato e chiaro. Chiunque può leggere questo codice e con il minimo sforzo, capirlo. Qui abbiamo l'elenco completo dei colori utilizzati nel documento. Esistono due colori spot chiamati "Pantone 541C" e "Pantone 541C PALE". Ciò comporterà due piastre diverse anziché una e non è quello che vogliamo. In realtà, il colore chiamato "LEAP" è lo stesso, ma con una tinta del 50%. È impossibile risolvere questo problema nell'interfaccia di Scribus, ma è molto facile risolverlo agendo direttamente nel file sorgente (il .sla).

In questa seconda vista delle due righe di codice relative al colore "Pantone 541C" vediamo cosa è successo dopo l'intervento nel file. Un attributo "SHADE" è stato aggiunto al colore, il che risolve il problema. Il colore "PALE" è diventato "PANTONE 541C" e ha una tinta del 50%.

Infine, il file .sla può essere molto utile se Scribus restituisce un messaggio di errore che dice che non può leggere questo o quel file perché è danneggiato. La situazione non è senza esito. In effetti, sarà soprattutto possibile per gli sviluppatori correggere questo file con un editor di testo. Perché se Scribus non riesce ad aprirlo, il file in questione rimane un file di testo e quindi modificabile.

Il y a une erreur de communication avec le serveur Booktype. Nous ne savons pas actuellement où est le problème.

Vous devriez rafraîchir la page.